Informativa al personale - anno scolastico 2013/2014

 

Prot. n. 3622  A35                                                                                                Arborio 10/10/2013

 

                                                                                             A tutto il personale 

                                                                                             docente e non docente

                                                                                             ai referenti di plesso per la sicurezza

Oggetto: sicurezza nella scuola.

Si comunica che per l’anno scolastico 2013/2014, l’incarico di  responsabile della sicurezza d’Istituto è confermato al sig. Silvano Scroffernecher.  I referenti di plesso potranno fare riferimento al responsabile per qualsiasi problematica inerente la sicurezza (tel.                  cell.                     ).

Si ricorda che entro il 30 novembre dovrà essere effettuata in ogni scuola la prima prova di evacuazione, i referenti di plesso per la sicurezza hanno  l’incarico di organizzare l’esercitazione in collaborazione con gli addetti alle emergenze e all’insegnante fiduciaria.; si precisa l’opportunità di effettuare più di una prova di evacuazione al fine di mettere in atto diverse modalità attuative e sperimentare varie situazioni di rischio.

Al termine dell’esercitazione va sempre compilato il relativo verbale.

Si sottolinea inoltre quanto segue:

INTERVENTI DI COMPETENZA DEGLI INSEGNANTI IN RELAZIONE ALLA PREVENZIONE DEI RISCHI  E ALLE MISURE DI SICUREZZA

  • FORMAZIONE DEGLI ALUNNI:

Il personale docente provvede entro il primo bimestre successivo all’inizio dell’anno scolastico a discutere con gli alunni quella serie di regole di condotta miranti a limitare e ridurre i rischi derivanti da comportamenti inadeguati. Occorre istruire gli allievi circa il corretto uso delle attrezzature, degli strumenti, dei materiali e degli arredi presenti a scuola. Ai bambini/ragazzi dovranno essere  evidenziati i rischi derivanti da eventuali urti contro gli arredi, i termosifoni non protetti, le finestre non protette e non antisfondamento  ed i rischi dovuti ad un uso non corretto dell’impianto elettrico, dei sanitari, ecc... o da comportamenti scorretti.

  • CONTROLLO DEGLI ALUNNI

Andrà effettuato sempre. I docenti, anche in collaborazione con i collaboratori scolastici, sono tenuti a tenere costantemente sotto controllo gli alunni al fine di impedire comportamenti inadeguati che possano arrecare danno a sé ed agli altri. In particolare gli allievi andranno assistiti durante l’uso di attrezzature manuali al fine di evitarne un uso improprio e richiamati quando assumano posture scorrette. Andranno altresì sorvegliati, in collaborazione con i collaboratori scolastici, con particolare attenzione durante l’intervallo, durante l’attività motoria ed in tutti quei momenti di gioco o attività libera che maggiormente si prestano a comportamenti inadeguati e nei momenti di entrata ed uscita dalla scuola.

Si ricorda che gli insegnanti devono essere presenti in classe 5 minuti prima dell’inizio delle lezioni per accogliere gli alunni e devono provvedere, con i collaboratori scolastici, alla loro sorveglianza anche durante l’uscita verificando che gli alunni  interessati salgano sugli scuolabus: nessun alunno dovrà rimanere senza sorveglianza nei momenti di entrata od uscita dalla scuola.

Per quanto riguarda l’ATTIVITA’ MOTORIA, sarà compito dei docenti far sì che gli allievi non indossino occhiali, bracciali, orecchini, anelli, catenine o quant’altro possa nuocere a se stessi ed agli altri. Inoltre si dovrà controllare che utilizzino correttamente le attrezzature e il materiale.

Gli alunni saranno sorvegliati in modo particolare nei momenti di svago in cortile al fine di limitare la possibilità di rischi derivanti dalla presenza di eventuali materiali, buche, recinzioni o quant’altro possa ritenersi fonte di pericolo o da comportamenti scorretti.

Particolare attenzione andrà posta durante l’orario della mensa, i bambini andranno sorvegliati per impedire che utilizzino in modo inidoneo le posate o altri utensili ed adottino comportamenti adeguati.

Particolare attenzione e sorveglianza dovrà essere adottata durante le VISITE GUIDATE (ci si dovrà  dotare di pacchetto minimo di primo soccorso) e le uscite sul territorio .

Per quanto attiene all’igiene dei posti di lavoro, sarà compito degli insegnanti limitare l’esposizione degli alunni alla polvere di gesso,  verificare che i locali vengano regolarmente arieggiati, puliti e mantenuti in ordine  dai collaboratori scolastici; proteggere i bambini dai raggi diretti del sole con l’uso adeguato dei pannelli oscuranti; controllare che la temperatura nelle aule sia adeguata  segnalando agli Uffici di Direzione e o all’ente locale competente eventuali problemi in tal senso.

Andranno verificati anche il peso degli zaini, il carico delle attività fisiche e di studio che dovranno essere ripartiti in modo equo nella giornata e nella settimana.

Si farà ovviamente attenzione a non far uscire gli allievi all’aperto in caso di maltempo e a far utilizzare il copricapo in caso di sole intenso.

Gli insegnanti referenti avranno altresì il compito di segnalare all’Ufficio di Segreteria l’eventuale esigenza di intervento sulla regolazione della temperatura, la necessità di sostituzione dei corpi illuminanti non funzionanti e quant’altro richieda intervento.

Infine i docenti referenti dovranno verificare il regolare funzionamento del sistema di allarme antincendio e segnalare alla DIREZIONE E O AL RESPONSABILE DELLA SICUREZZA qualsiasi rischio che non sia stato previsto nel documento della V.R. o che sia intervenuto in epoca successiva.

INTERVENTI DI COMPETENZA DEI COLLABORATORI SCOLASTICI IN RELAZIONE ALLA PREVENZIONE DEI RISCHI  E ALLE MISURE DI SICUREZZA

I collaboratori scolastici:

-          collaborano con i docenti nella sorveglianza ed assistenza degli alunni;

-          provvedono a tenere puliti, arieggiati  ed in ordine tutti i locali e gli spazi esterni alla scuola ed in particolare i servizi igienici;

-          provvedono a tenere sgombre le uscite di sicurezza e le vie di fuga

-          devono utilizzare i prodotti di pulizia così come indicato nelle istruzioni contenute sul prodotto e nel documento di valutazione dei rischi messo a disposizione e consegnato dalla Direzione

-          devono utilizzare in modo appropriato materiali e strumenti per le pulizie e qualsiasi genere di attrezzature

-    devono attenersi alle istruzioni fornite con il documento sulle procedure di sanificazione dei locali scolastici.

OBBLIGHI DEI LAVORATORI

Tutti i lavoratori, compresi i supplenti temporanei,  sono tenuti a prendere visioni dei documenti di valutazione dei rischi, piano di emergenza, normativa sulla sicurezza e misure antincendio, interventi di primo soccorso e quant’altro  la Direzione ha fatto pervenire per l’informazione e l’autoformazione anche multimediale dei lavoratori.

Tutti i lavoratori sono tenuti ad effettuare la formazione sulle misure antincendio e sulla sicurezza attraverso i CD multimediali  messi a disposizione dalla direzione.

Dovrà essere rispettato in tutti gli ambienti scolastici  il tassativo divieto di fumo.

I referenti della sicurezza:

  • metteranno a disposizione di tutti i lavoratori i materiali relativi alla sicurezza inviati dalla Direzione e presenti nel plesso e richiederanno a tutto il personale la firma di presa visione;
  • provvederanno a far firmare la seguente comunicazione per presa visione a tutto il personale;
  • riconsegneranno copia della presente firmata da tutto il personale, alla Direzione., così come la presa visione dei documenti e del materiale.

Certa di una solerte e fattiva collaborazione porgo i più cordiali saluti.

                                                                                                                                                             

    F.to IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Dott.ssa Adriana BARONE

 

 

 

Anno Scolastico 2013/2014

PLESSO DI…………………………..

I SOTTOSCRITTI DIPENDENTI DICHIARANO DI AVER PRESO VISIONE DEI MATERIALI RELATIVI ALLA SICUREZZA  MESSI A DISPOSIZIONE DALLA DIREZIONE E PRESENTI NEI PLESSI ( valutazione dei rischi, piano di evacuazione  e antincendio, misure di primo soccorso….)ù

 

NOME DIPENDENTE

FIRMA E DATA

   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   

LA REFERENTE PERLA SICUREZZA

(da restituire in segreteria debitamente compilato)